• Agosto

    9

    2017
Gli orari del caffè

Gli orari del caffè

C’è un orario giusto per gustare il caffè? Per alcuni sì, altri bevono caffè ad ogni ora del giorno senza curarsi di orari e di possibili effetti sul sonno notturno. Evidentemente per loro il caffè è un piacere e basta e il loro metabolismo non risente di eventuali disagi.

Eppure ci sono degli orari precisi in cui sembra che il caffè abbia degli effetti più benefici che in altri. Per la maggior parte delle persone il momento ideale per gustare il caffè è di prima mattina. C’è chi si sveglia molto presto e non “carbura” se non prende la sua tazzina di caffè: la giornata sembra non iniziare nel verso giusto. Lungo, macchiato, espresso, cremoso e zuccherato, magari al bar, i consumatori italiani lo gustano solitamente tra le 8:00 e le 9:00 del mattino.

Invece secondo il parere degli esperti, come il famoso Washington Post, il momento ideale per assumere caffeina è nella tarda mattinata, tra le 9.30 alle 11.30 e non appena svegli. Sarebbe il momento migliore perché il corpo “registra” il maggiore afflusso sanguigno dovuto alla caffeina che entra in circolo e ne trae i benefici che durano tutto il giorno. La mattina si dovrebbe fare colazione senza il caffè e procrastinarle l’assunzione ad ora più tarda.

Sembra invece che dopo pranzo e tra le 17:30 e le 18:30, non sia un orario ottimale, per via degli alti livelli di cortisolo (meglio noto come l’ormone dello stress e della paura) che ci sono a quell’ora nel sangue. Assumere anche la caffeina contribuirebbe ad aumentare lo stato di ansia e tensione. Bere il caffè nel tardo pomeriggio, mentre il cortisolo è alto, porterebbe a sviluppare tolleranza a lungo termine per la caffeina, che è il motivo per cui molti bevitori abituali di caffè dicono che ha meno effetto su di loro.

In qualsiasi orario decidiate di berlo consumate caffè distribuito da Simfed!

Simfed srl © 2016 PIVA 01104390883
Privacy Policy | Cookie Policy
Powered by Wikiweb Agency